Shabby Chic

Tanti ne parlano ma non tutti sanno cos’è questo stile d’arredamento che sta conquistando sempre più fan anche tra i personaggi più illustri. Cerchiamo, dunque, di raccontare, spiegare e definire lo Shabby in maniera completa ed esaustiva, in modo che non ci siano più dubbi riguardo le sue peculiarità. La parola shabby significa letteralmente usurato, invecchiato, logoro, la parola chic la conosciamo bene. Trattasi di uno stile di interior design, in cui mobili, accessori e arredi si presentano invecchiati, anzi, maggiori sono i dettagli usurati, meglio è rappresentata l’essenza di questo stile.
 

Che cos'è lo Shabby Chic

Lo stile shabby chic è nato in Gran Bretagna, dove i primi barlumi di questo stile si vedevano nelle belle e grandi case campagnole. Elementi tipici, quali divani chintz sciupati, antiche pitture, carta da parati, tende chiare, grandi lampadari, erano presenti in ogni casa signorile. Non a caso lo shabby chic ha molto in comune con arredi d’epoca, soprattutto quelli in stile vittoriano, anche se è l’elemento glamour ed eccentrico a rendere lo shabby chic “diverso” rispetto a tutti gli altri generi di interior design.

“Lo stile shabby chic prevede la trasformazione di una stanza attraverso il colore. I mobili scuri di legno vengono verniciati usando il bianco e tutte le sue sfumature, ma anche i colori tortora e pastello purché abbiano un tono candido, non sono mai colori forti o accesi, sono come ovattati, morbidi e delicati. Una volta trasformato il mobile con il colore si procede alla decorazione in stile shabby chic, dando l’effetto usurato e invecchiato tipico dei mobili antichi. La vernice spellata, scrostata, tipica di un vecchio mobile viene ricreata appositamente con la tecnica shabby chic per dare appunto un effetto vissuto quindi shabby al mobile”. Un altro elemento fondamentale è la parete che deve avere una tonalità chiara e dolce, viene utilizzata carta da parati con fiori piccoli abbinati ai grandi classici come pois, cuoricini o righe. Le nostre collezioni che meglio identificano questo stile sono Big and Small Flowers 2 e Small Flowers 2.

 

Camera da letto

Molti credono che lo shabby chic sia legato essenzialmente ad un arredo “total white” incantato e meraviglioso, ma in realtà le sue declinazioni sono molteplici e, la gran parte di queste dipende dai gusti di ciascuno, dal modo in cui si personalizza casa, dalla propria tasca: proprio perché lo shabby chic è uno stile basato sull’upcycling (recupero) e sul recycling (riciclo), i veri amanti dello shabby amano mettere alla prova la loro manualità shabbando lo shabbabile, perché è uno dei pochi stili (se non l’unico) che può essere realizzato nelle sue varie sfaccettature con l’arte del fai-da-te, proprio per questo abbiamo realizzato un tutorial su come applicare autonomamente la carta da parati che trovate nel menù in alto su “Utilità”, Applicazione di parati in carta o in TNT.

Hai trovato l’articolo interessante?
Parla di Parati E-store ai tuoi amici e inserisci il codice Coupon "classico" nel tuo prossimo acquisto,
riceverai uno sconto del 10%

*Valido solo per le prime 10 persone che lo utilizzano.